Sabato 19 Agosto 2017 - 3.34
HomeCos' l'ANCUPMOrganigrammaStatutoRegolamentoStoriaLinksIscrivitiForumContatti
CERCA NOTIZIE  NEL SITO GOOGLE  
Calendario ANCUPM 2017
Calendario ANCUPM 2017
Arretrati
ARCHIVIO
Incontro con papa Francesco 13 ottobre 2017
Assistenza Legale
Convenzioni
Editoriali
Leggi
Sentenze
Leggi sulla P.M.
Studi & Ricerche
Convegni & Giornate Studio
Relazioni
San Sebastiano
Varie
...d la tua.....
Viva il Latino
Meteo.it
Yahoo! Babel Fish - Traduttore on line | Tradurre testi e pagine web
Gocce di Memoria

Sapere la Storia (con le date) serve a capire chi siamo
Si va all' università ignorando quando visse Buddha

Un tempo si studiava la storia dell' Occidente (Egitto, Grecia, Roma, Italia, Europa) una prima volta alle elementari, poi nelle medie inferiori e di nuovo, in modo più approfondito, nelle medie superiori. Con la mondializzazione si sarebbe dovuto aggiungervi l' India e la Cina. Invece nel nome della lotta al nozionismo e in base al principio marxista che non contano le personalità ma i fattori economici, sono stati cancellati i nomi dei personaggi, gli accadimenti più importanti e le date. Il risultato è che gli studenti che arrivano all' università non sanno quando sono vissuti Buddha e Confucio, quando è stato ucciso Giulio Cesare, quand' è vissuto Maometto, quand' è avvenuta la prima crociata, quando è vissuto Dante, quando sono accadute la guerra dei cent' anni o la Riforma protestante. Cosa significa non conoscere la propria storia? Se qualcuno ci domanda: «Chi sei?», come rispondiamo? Gli diciamo il nostro nome, la nostra professione, gli diamo il nostro curriculum. Se una persona ci interessa le raccontiamo cosa abbiamo fatto. Gli innamorati si raccontano la loro vita e poi ricordano i momenti importanti della loro esperienza comune, la storia della loro coppia. Noi siamo la nostra storia. Chi la dimentica, lo smemorato, non sa più chi è. E lo stesso vale per i popoli, per le civiltà. Se volete capire la forza, la vitalità, la solidarietà di una coppia, di un' impresa, di un partito, di una nazione fate parlare la gente della sua storia. Quando la società è forte, decisa, in espansione, la ricordano con orgoglio, con entusiasmo. Le grandi nazioni sono fiere delle loro origini e celebrano gli accadimenti che hanno segnato il loro sviluppo. La Francia festeggia la Presa della Bastiglia, gli Usa il giorno dell' Indipendenza. I musulmani hanno riscoperto il loro passato e lo ostentano con fierezza. Gli ebrei, dispersi in cento Paesi, sono rimasti uniti per duemila anni perché hanno sempre minuziosamente ricostruito e studiato tutto quanto è accaduto al loro popolo. Un popolo, una civiltà che dimentica la propria storia perde la propria identità, la propria solidarietà, svanisce. Se gli italiani hanno smesso di insegnare la storia ai loro figli è perché stanno perdendo la fiducia in se stessi, non sono più orgogliosi di ciò che hanno fatto nel passato, non credono più di poter fare cose importanti nel futuro. Chi cancella la sua storia perde la speranza. Solo chi la ritrova, ritrova la speranza. www.corriere.it/alberoni

Alberoni Francesco

Gocce di Memoria

24/11/2009 LA STORIA DELLA POLIZIA MUNICIPALE
di Antonio Cavallo
30/11/2004 FOGGIA: COLLOCATO A RIPOSO IL COMANDANTE D'AMBROSIO
05/03/2004 SOLLECITATA AL MINISTRO SCALFARO LA LEGGE-QUADRO SULLA POLIZIA LOCALE
30/01/1999 BARI: ATTIVITA' ISTITUZIONALE DEL CORPO - ANNO 1998
30/06/1991 LA POLIZIA MUNICIPALE DI BARI CONCORRE VALIDAMENTE ALLA TENUTA DELLE PUBBLICHE ISTITUZIONI
BARI- FESTA DELLA REPUBBLICA ,12 GIUGNO 1991
15/11/1984 NOTE DI ETICA PROFESSIONALE
30/10/1984 RIMINI: 3° CONVEGNO NAZIONALE DI POLIZIA LOCALE
01/10/1984 REGIONE PUGLIA: CONCLUSO IL 3° CONVEGNO DI STUDIO PER UFFICIALI E SOTTUFFICIALI DEI CORPI DI P.M.
01/09/1984 REALTÀ GIURIDICO-PROFESSIONALE DEL VIGILE URBANO QUALE AGENTE DI P.S., ALLA LUCE DELLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE N. 229 DEL 1983
Il ruolo politico-professionale polivalente del vigile urbano
30/04/1984 MOLFETTA: SALTA IN ARIA L'ABITAZIONE DEL COMANDANTE DEI VIGILI URBANI
<| ]1[ [2] [3] [4] [5] [6] ... |>
Delegazioni Regionali - Le news
Di la tua
Gocce di Memoria
Caduti della Polizia Locale
Registrazione
etp
Jolly